nuvolaB   news studio progetti cv contatto english
 
 
     
 
costruzione rurale a Scarlino. IT
progettazione ed autocostruzione
prestazioni svolte: agosto 2004/giugno 2006
con C. Curzio, P.Dinoi
pubblicazioni: d’A n.25, 'Edilizia e Territorio’ 12/07
menzione speciale al Premio Archès 2004
     
costruzione rurale a Scarlino  
72mq, una piccola architettura, una grande scultura. La dimensione di questa casa di vacanza ha permesso di approfondire la ricerca del dettaglio, sia nel progetto che nella sua realizzazione: l'intera costruzione è il risultato di due calde estati di lavoro con 3 colleghi-architetti decisi a provare il vero peso del mattone. Il pensatoio è localizzato in un uliveto a forte pendenza, sotto il centro medievale di Scarlino in Maremma. Visto che il lotto è orientato verso nord e soffre di diverse ore di ombra d'inverno, s'è preferito vestire gli spazi giorno con una pelle in vetro: le vetrature vengono protette da un frangisole, composto di una serie di tronchi grezzi ed irregolari che permettono un divertente gioco di ombre e luci. Formalmente il vestito di legno conferisce all'insieme un aspetto monolitico, e viene tagliato dove occorrono ingressi o vista panoramica. Le forti escursioni termiche nel periodo estivo vengono smorzate da un sistema a tetto ventilato. La configurazione della copertura è leggibile dall'esterno e risponde contestualmente alla richiesta comunale di copertura di tipo tradizionale (il tetto a falda) con un linguaggio moderno (il sottostante tetto piano). 7 ettari di uliveto circondano la piccola costruzione e questo contrasto di scala ha suggerito lo 'spazio barragan': una stanza esterna, protetta ed intima, con un solo lato aperto sul panorama. Una seconda terrazza è aggiunta al lato opposto della casa, in modo da avere sempre una zona ombreggiata nelle ore estive. Per rendere gli spazi interni leggeri e luminosi, sono previsti una struttura portante in acciaio e delle grandi superfici in vetro. I materiali esterni invece cercano l'integrazione con l'intorno: un muro in pietra faccia-vista costituito dagli inerti dallo scavo di fondazione, un tetto-giardino e un tetto a falda con coppi ed embrici di recupero. Il clima interno è condizionato in modo naturale da un 'erdkanal': in un tubo interrato, lungo 35m, l'aria scambia calore in profondità e viene soffiato negli ambienti interni.
immagini