Epalinges   news studio progetti cv contatto english
 
 
     
 
facoltà di farmacia e biochimica a Zagabria. CR
concorso di progettazione
prestazioni svolte: novembre - dicembre 2014
committenza: Università di Zagabria
dati quantitativi: 18.500 m2
con Goossens & Bauwens BVBA, Bertrand Labedan
     
Merano  
Il principio volumetrico dell'intervento consiste nel mantenere libera la parte bassa del lotto per dare continuità al polmone verde dell'orto botanico, valorizzando la zona con un percorso pedonale e ciclabile. Il programma, per meglio inserirsi nel contesto costruito, viene spezzettato in più volumi, questo permette di ridurre l'effetto monolitico e dare più permeabilità al lotto. Le direzione privilegiate degli edifici (N, S, O) separano il progetto in tre volumi che corrispondono a tre funzioni differenti. Queste costruzioni, inserite nella topografia del terreno, risultano di varie altezze, una frammentazione, questa, che ammorbidisce l'impatto della volumetria sul parco e sulla valle. Il rapporto con la strada Zmaheva, ha suggerito di prevedere un allargamento dell'asse stradale, al fine di potervi collocare degnamente l'ingresso della nuova FBF. L'entrata del complesso è situata al centro dei 3 blocchi al piano inferiore, qui, la piazza e la gradonata guidano i visitatori nella hall. La piazza d'ingresso è un luogo d'incontro e scambio, dove l'arredo, la vegetazione e l'orientazione a sud contribuiscono a renderla uno spazio di sosta piacevole, facendo dell'università non solo un luogo dedicato alla didattica ma anche uno luogo di riposo e svago.
immagini